suits 7x15
©USA Network

Suits 7×15 “Tiny Violin”

Ciao a tutti Suitors, eccoci qua con gli episodi finali della settima stagione di Suits, gli ultimi con Mike e Rachel. Ciò che non era accaduto nei precedenti 14 episodi viene concentrato in questi ultimi due, in cui c’è tanta carne al fuoco, a tratti confusione.

Procediamo con ordine, partiamo dalla 7×15, che s’intitola “Tiny Violin”. L’episodio è concentrato sul rischio dello studio di sparire per sempre. Infatti Stanley Gordon attua una causa contro la Specter-Litt con l’aiuto degli ex associati dello studio, secondo cui le loro carriere sarebbero state danneggiate dopo essere andati via dalla Specter-Litt per via della frode di Mike. La dichiarazione su Jessica non ha sicuramente aiutato a migliorare le cose. L’idea della dichiarazione di Jessica era di Louis e così i due hanno una discussione. Tra gli ex associati che intentano la causa contro lo studio di Harvey c’è Scottie che come ricorderete ha avuto una relazione con Harvey, non finita molto bene.

continua a leggere dopo la pubblicità

Harvey su consiglio di Donna va da Scottie a parlare e le chiede di negare ciò che aveva detto in un’arringa qualche mese prima, sul suo danneggiamento dovuto al collegamento con lo studio. Scottie non sembra assolutamente intenzionata a farlo. L’ultima spiaggia a questo punto è quello di chiedere aiuto a Robert Zane, che dopo una resistenza iniziale, aiuta ad Harvey e con l’aiuto di Rachel li fa venire in possesso delle recensioni delle performances degli associati, dimostrando che in realtà non abbiano trovato lavoro per la propria incapacità e non perché c’entri lo studio.

Il personaggio di Robert Zane è un personaggio che merita di essere ricorrente, cosa molto probabile visto ciò che succederà nella 7×16. Gordon però molla e vuole che a tutti gli ex associati venga dato un lavoro o si andrà a processo. Nel frattempo ritorna Scottie, che si scusa con Harvey e gli dice che non farebbe nulla per danneggiarlo, anzi ci prova ma capisce che la sua storia con Paula è finita per via di Donna e quindi si mette da parte augurandogli Buona fortuna.

In quest’episodio Mike ritorna a lavorare con l’ufficio legale di Nathan, dimostrando ancora la sua generosità immensa. Il caso è contro una fabbrica di batterie, a 900 metri da una scuola elementare che ha causato per via dell’avvelenamento la morte e problemi di salute gravi a molti bambini. Mike, che crede molto nella giustizia, non accetta neppure 100,000 dollari a famiglia, ritenendo che la vita di quei bambini valga molto di più. Nathan, però è molto contrariato. Le complicazioni ulteriori arrivano quando i principali finanziatori dell’Ufficio legale si ritirano. Mike crede che dietro tutto questo ci sia Andy, personaggio che abbiamo visto per due secondi e che ha chiesto a Mike di dirigere un nuovo studio che si occupa solo di class-action contro grandi aziende. Mike così lo aggredisce, in realtà l’offerta del lavoro esiste.

Nathan allora chiede a Mike che per fare andare avanti lo studio serve mezzo milione di dollari. Mike allora li chiede a Donna ma lei dice che non è assolutamente possibile e che proprio per questo ha ritenuto non fosse pronto per diventare socio. Donna, che però non è una donna del tutto glaciale, chiede aiuto a Louis che offre a Mike mezzo milioni di dollari, ritenendo che dovrebbero esserci più uomini come lui che lottano per gli altri. Nel frattempo però il problema dello studio è tutt’altro che risolto, le cose si complicano quando scoprono che lo studio Robert Zane ha affittato ulteriori 3 piani nel proprio studio proprio per assorbirli. Ma Zane sembra non sapere nulla, e che probabilmente i suoi soci lo vogliono pugnalare dietro le spalle. Nello studio torna anche Jessica per chiedere aiuto ad Harvey perché le hanno ritirato la licenza anche a Chicago per aver attuato una causa contro il sindaco, non vuole però far perdere la casa a molte famiglie di Chicago, questa probabilmente aprirà la strada allo spin-off su Jessica. Tutto lo stadio com’era prevedibile fa fronte comune per aiutare Jessica che ha sacrificato tutto per loro.

continua a leggere dopo la pubblicità

Nella 7×16 che s’intitola “Goodbye”, ovviamente riferito a Mike e Rachel viene raccontato un po’ come matura la decisione di Mike e Rachel di andare via, anche se in modo molto frettoloso.

Angela Biondo





Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Inserisci tvserial.it nella whitelist del tuo ad blocker oppure disabilitalo temporaneamente.

Grazie per il tuo supporto!

X