The CW

Supernatural 13×10 “Wayward Sisters” – recensione:

Finalmente, eccoci di nuovo alle prese non solo con i nostri cacciatori preferiti ma, soprattutto, con quelle che (incrociamo le dita!) diventeranno le nostre cacciatrici preferite!

Eh sì, in questo episodio infatti i nostri adorati fratelli si vedono ben poco, perché lasciamo spazio alle signore.

Da tempo si parla di uno spin-off di Supernatural e questa potrebbe essere la volta buona, perché questo episodio funge da back door premiere per Wayward Sisters, lo spin off incentrato su Jody e l’incredibile squadra di donne da lei raccolta.

Andiamo con ordine e partiamo dalla primissima cosa che mi ha già fatta innamorare. Sentire la frase “Sam e Dean sono andati a caccia, e non li sentiamo da qualche giorno” mi ha quasi fatto scendere una lacrimuccia! Perché non poteva esserci altro modo che cominciare se non questo, con la frase usata da Dean dopo la scomparsa di John.

continua a leggere dopo la pubblicità

Jody non si rivolge al fratello, ma a quella che lei considera una figlia: Claire. La nostra bellissima Claire, che come vi ricorderete era a caccia da sola già da un po’, torna all’ovile e trova, oltre alla “sorellastra” Alex, anche Patience. La ragazza è infatti andata da Jody a seguito di una delle sue visioni. Ricordiamoci infatti che è una sensitiva, e anche potente, essendo la nipote di Missouri.

La visione di Patience, contrariamente a quello che avevo capito io, non riguarda Jody ma Claire. È anche per quello che Jody la richiama a casa, vuole averla vicina e assicurarsi che non le accada nulla

Il nostro gruppo di donne, guidato da Jody, parte con le ricerche dove erano rimaste, cioè da Kaia. Jody infatti aveva fatto delle ricerche sul database per Dean, e quello è il loro punto di partenza.

Supernatural 13x10
©The CW

Le ricerche non sembrano portare da nessuna parte, almeno fino a un colpo di fortuna. Mentre Claire fa una bella chiacchierata con Alex, che intanto da brava ragazza lavora ancora come infermiera, in ospedale viene portata una Jane Doe, cioè una donna senza documenti. La ragazza altri non è che Kaia. La giovane prova a scappare, decisamente stufa di tutto quello che sta accadendo e ancora di più dopo aver fatto la conoscenza di Sam e Dean, ma viene fermata da un mostro mai visto prima. Sempre grazie a Kaia, scoprono che l’essere viene dalla dimensione che lei chiama The Bad Place, ed è dove si sono cacciati i nostri fratellini.

Andando a loro due, giacché li abbiamo citati, li ritroviamo in questo posto orrendo pieno di mostri e iguane, che Dean ovviamente si mangia per cena come se niente fosse. Insomma, stanno bene. Almeno finché non vengono impacchettati ad un albero pronti per fare da spuntino a qualcuno.

continua a leggere dopo la pubblicità

Tornando alle ragazze, Patience ha un’altra visione. Il mostro che ha attaccato Kaia non è l’unico ad aver passato lo squarcio spazio-temporale. E molti altri, guidati dall’odore della dream-walker, stanno per attaccarle a casa. Claire vorrebbe restare e combattere, ma Jody propende per la ritirata, come indicato da Patience.

Una volta allontanate da casa, sono necessari i rinforzi. Vengono raggiunte da Donna, che tutta sorridente come al suo solito si presenta con un arsenale da far invidia a Sam e Dean. Anche lei come Jody, oltre a essere ancora lo sceriffo, fa l’ammazza vampiri part-time.

Grazie a Kaia, raggiungono il cantiere navale che ha fatto da luogo di scontro tra gli angeli e i cacciatori. Jody e Donna trovano lo squarcio, ridotto ma ancora aperto, e Jody vorrebbe entrarci subito. Peccato che vengano interrotte da un’orda di quei mostri malefici. L’arrivo delle ragazze, lasciate indietro da Jody per proteggerle, è fondamentale.

In questo modo però, sono Claire a Kaia, l’unica che sa orientarsi nel Bad Place, a saltare nello squarcio, mentre Jody, Alex, Donna e una riluttantissima Patience restano a vedersela con i mostri.

Claire e Kaia ci mettono un secondo a trovare i nostri belli e liberarli. Stanno per entrare tutti nel passaggio quando una lancia raggiunge Kaia, che muore tra le braccia di Claire, l’unica con cui si era davvero aperta grazie alla loro affinità.

Dunque solo i ragazzi a Claire tornano nella loro dimensione, e lo squarcio sembra chiudersi dietro di loro.

continua a leggere dopo la pubblicità

Claire, distrutta dalla perdita di Kaia, decide di restare con il gruppo di super donne, esattamente come Patience, che dopo il suo primo mostro ucciso può reputarsi una cacciatrice a tutti gli effetti.

Come ultimissima scena, l’essere incappucciato che inseguiva Sam e Dean nel Bad Place, e che ha scoccato la lancia, esce da un nuovo squarcio (ma quanti ce ne sono?!). Si sfila il cappuccio ed è… Kaia!

Supernatural 13x10
©The CW

Bene, questo episodio mi è piaciuto tantissimo e potrebbe essere un degno pilot. Intanto, vedere che per una volta c’è qualcuno che può salvare la pelle ai Winchester è un bene (considerando che quel fessacchiotto di Castiel si è fatto ingabbiare con il suo amico Lucifero ed è dunque super inutile al momento). E le ragazze portano senz’altro una bella sferzata d’aria fresca al nostro show. Grazie al cielo, quell’impronta non era di un T-Rex (no dai, Sam e Dean a Jurassic Park no!) ma di un super mostro gigantesco che vediamo appena. Ho come l’impressione che questa dimensione tornerà, ma non ho idea se nella storyline dei Winchester o in quella delle ragazze.

Spostandoci invece sul versante femminile, be’, che dire? Jody, Alex, Claire, Patience e Donna mi piacciono tantissimo. Intanto mi piacciono perché, sperando che il loro show vada in porto, si salveranno dalla maledizione che affligge tutte le donne di questa serie Tv. Infatti, quanto ci starebbe stata bene Charlie, tra le fila delle Wayward Sisters? E invece no, hanno preferito uccidercela…

Sentimentalismi a parte, la forza che potrebbero avere sta anche nella diversità dei caratteri. Abbiamo la nostra piccola ribelle dal cuore d’oro, la mamma che protegge tutti, la zia fuori di testa, la figlia con la testa sulle spalle e quella che ancora non ha capito benissimo cosa fare della sua vita.

continua a leggere dopo la pubblicità

A mio avviso, lo show ha le carte in regola per essere un buon prodotto. Certo, non ho adorato il fatto che Kaia sia diventata il cattivo (anche se non sappiamo come sia successo!), però immagino che ci sia un motivo dietro a questa scelta.

Che dire, non ci resta che attendere il prossimo episodio per vedere progredire la nostra storyline!

Potrebbe interessarti anche…

Supernatural, quanto ricordi del primo episodio? [QUIZ]

Supernatural: Qual è il tuo uomo ideale? [Quiz]





Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Inserisci tvserial.it nella whitelist del tuo ad blocker oppure disabilitalo temporaneamente.

Grazie per il tuo supporto!

X